Milano, Langosteria cafè in Galleria del Corso. Nuova luce per condividere emozioni

Next Story

Luxury light emotional per un'abitazione speciale

È stato pubblicato il nuovo numero di Luce&Design, il numero 4 di settembre 2016, il magazine interamente dedicato alla luce e a tutte le sue declinazioni. In questo numero è pubblicato uno dei nostri ultimi lavori: l’illuminazione del Ristorante Langosteria Cafè, con un centinaio di tavoli, in Galleria del Corso a Milano.

Luce per condividere emozioni
La rinnovata insegna del ristorante a milanese

Un concept internazionale declinato in ristorante, caffetteria, pasticceria e area cocktail. Uno spazio contemporaneo per una pausa food in ogni momento della giornata.

Una vera e propria sfida quella del patron di Langosteria, uno dei ristoranti in cui si mangia il miglior pesce di Miano, Enrico Buonocore,  di rivitalizzare e portare agli antichi splendori Galleria del Corso a Milano, che per molti anni ha vissuto momenti di degrado e mancanza di flusso di persone. Vi si entrava solo per passare da una parte all’altra, da corso Vittorio Emanuele a Piazza Beccaria ma non per sostare. Nello stesso luogo già esisteva un bar dai colori tristi, buio e molto poco frequentato.

Luce per condividere emozioni
L’ingresso del Ristorante Langosteria Cafè in Galleria del Corso a Milano

Attrarre flusso oggi è diventata una sfida ardua. Il team di progetto composto dallo studio Metodoarchinteriors per il progetto generale, da Cannata & Partners per l’illuminazione e altre professionalità per la parte audio, acustica ed elettrica hanno lavorato insieme per la buona riuscita dell’impresa del nuovo Langosteria cafè a Milano.

Luce per condividere emozioni
L’obiettivo è rendere unica l’esperienza della ristorazione grazie a alla giusta scelta dell’illuminazione.

Non si è trattato di un progetto di illuminazione soltanto ma si è aggiunta la responsabilità di creare un luogo che potesse diventare un forte attrattore di flusso in un luogo in cui nessuno ci avrebbe scommesso. La determinazione della proprietà e l’entusiasmo di affrontare una nuova sfida ci ha spinto in questa avventura entusiasmante.

Luce per condividere emozioni
La soluzione ad hoc con apparecchi custom realizzata per l’ex cavedio

Le aspettative del progetto di illuminazione erano altissime e le difficoltà da superare non poche. La prima, che il nuovo Langosteria Cafè si trova proprio al centro della galleria, nella zona più buia e bisognava renderlo attraente e ben visibile da Corso Umberto. L’altra quella di creare attraverso la luce un concetto di atmosfera, di bellezza e di eleganza attuali e moderni, senza troppi esercizi di stile e soprattutto non retorico.

Luce per condividere emozioni
I due de hors permanenti chiusi da pareti di cristallo

Abbiamo deciso di puntare tutta l’attenzione sul benessere del cliente e alla creazione di un luogo in cui l’atmosfera diversificata nei diversi momenti della giornata potesse rappresentare un elemento di distinzione forte, attraente e accattivante.

Luce per condividere emozioni
L’illuminazione dei tavoli a ridosso delle pareti

Questo significa una nuova luce creata ad hoc per i suoi ambienti e una luce studiata per rafforzare l’identità e il brand del ristorante. Il gioco cromatico crea un ambiente eclettico ed elegante, con qualche accenno retrò e rende l’atmosfera unica e suggestiva.

Il progetto di luce è stato realizzato in perfetta armonia con quello architettonico per accompagnare la nuova concezione degli spazi e gli arredi: una grande sala centrale con tavolo conviviale, sedute alte intorno al bancone della cucina a vista, area caffetteria, pasticceria e spazio mixology e due de hors permanenti chiusi da pareti di cristallo. L’obiettivo principale è stato quello di creare delle atmosfere che poi si sono tradotte in diverse scene di luce.

Luce per condividere emozioni
La soluzione ad hoc con apparecchi custom realizzata per l’ex cavèdio

Abbiamo pensato alla luce come medium, strumento in grado di trasformare il ristorante da tradizionale spazio di vendita a luogo versatile, ambiente da vivere e frequentare, evoluzione di un percorso iniziato anni prima con la progettazione di un altro locale per questo brand in via Savona, sempre a Milano. È questa la sfida del terzo millennio. Rendere unica l’esperienza della ristorazione grazie a alla giusta scelta dell’illuminazione.

Luce per condividere emozioni
La sala centrale con la cucina a vista

Ulteriori approfondimenti li trovate sul sito Cannatafactory.com