I 5 trucchi per illuminare al meglio il tuo ristorante

Next Story

Come scegliere la giusta illuminazione per il tuo ristorante

Se hai curato il menu, la carta dei vini, l’arredo e l’angolo bar del tuo ristorante, ma non hai seguito i consigli di un esperto per illuminare al meglio il tuo ristorante, tutti i tuoi sforzi non serviranno a nulla. Quanta importanza hai dato all’illuminazione? Alla scelta delle lampade, al loro posizionamento all’interno del tuo ristorante? Hai pensato ad una luce funzionale, scenografica o a nessuna delle due?

La prima cosa che devi sapere è che la luce è una delle più importanti, componenti del progetto di unristorante. È il fattore che determina il successo e che aumenta il flusso di clienti e i profitti. Il cliente che viene nel tuo ristorante è attento ed esigente. Vuole la qualità, sia del cibo che dell’esperienza che ilristorante gli regala. A partire dall’illuminazione. E quello che devi fare per accontentarlo è affidarti a degli esperti della luce che grazie a semplici trucchi ti aiuteranno a “sedurlo” e a rendere la permanenza nelristorante unica ed esclusiva.

Ma quali sono i trucchi per illuminare al meglio il tuo ristorante?

Atmosfere suggestive derivano solo da una cura estrema di quegli elementi che coinvolgono tutti e cinque i sensi:  il gusto, la musica, l’acustica, il clima ambientale, il design dello spazio e l’illuminazione sono gli elementi caratterizzanti di un ristorante di successo

. Basta sapere cosa è meglio e cosa evitare, piccoli dettagli possono fare la differenza tra un ristorante che accoglie gli ospiti in modo corretto, uno che li spaventa fin dall’ingresso o un ristorante che li lascia completamente indifferenti.

  1. Scegliere la luce giusta per la tipologia di ristorante e il target di mercato
I 5 trucchi per illuminare al meglio il tuo ristorante
I locali del nuovo Ristorante Langosteria Cafè a Milano

Chiediamoci qual è la tipologia del nostro ristorante: rapido, informale o ricercato? Lo stesso vale per quanto riguarda il target di mercato che vuoi raggiungere. Chic, raffinato, alla moda, tradizionale, rustico, familiare, trendy o cool sono solo alcuni delle tipologie di clientela alla quale puoi rivolgerti. Per progettare correttamente l’illuminazione del tuo ristorante, uno degli aspetti fondamentali è un valido utilizzo delle fonti luminose, della scelta delle lampade di arredo e della loro disposizione. Scegliere un’adeguata illuminazione è uno dei modi più efficaci per valorizzare le qualità positive del ristorante e nasconderne gli eventuali difetti. Una soluzione è, senza dubbio, il corretto utilizzo della luce nella sua intensità relativa alle atmosfere che cerchiamo di ricreare negli ambienti progettati.  La quantità di luce per l’illuminazione corretta del tavolo deve essere diversa dalla quantità di luce ambiente e deve essere diversa dall’illuminazione delle aree espositive, dell’ingresso e dell’angolo bar.

  1. Una luce in armonia con l’arredo e l’architettura del tuo ristorante
I 5 trucchi per illuminare al meglio il tuo ristorante
La rinnovata sala del Ristorante I Tre Olivi a Paestum (SA)

Scegli di illuminare in modo discreto e mai banale. Il progetto di illuminazione del tuo ristorante deve tenere in considerazione l’ambiente e la sua architettura. La luce ne deve diventare parte integrante, essere in armonia con lo spazio e non sembrare una aggiunta. Quando ciò accade la luce diventa un fattore di distinzione, un prezioso strumento di marketing e di comunicazione, che contribuisce al successo di unristorante aumentando clienti e profitti. Hai mai pensato a qual è la lampadina più giusta da usare per illuminare al meglio il tuo ristorante? È importante pensare a come le varie sorgenti luminose interagiranno tra di loro in tutto lo spazio: il colore della luce, l’illuminazione d’accento, l’illuminazione decorativa e il contrasto trai diversi ambienti diventerà un ulteriore elemento che contraddistinguerà il ristorante di successo da un ristorante anonimo. Luci e architettura devono essere ben valorizzate senza mai perdere di vista l’insieme dello spazio per il benessere dell’ospite.

  1. Una luce che accoglie, seduce e accompagna l’ospite fin dall’esterno
I 5 trucchi per illuminare al meglio il tuo ristorante
La Torre del Saracino a Vico Equense (NA)

Non dimenticare di illuminare correttamente l’esterno. Mai perdere di vista l’importanza della prima impressione. È il “biglietto da visita” del ristorante che vuole emergere nel panorama dei tanti locali esistenti. La corretta illuminazione della facciata e del nome del ristorante, una luce ad effetto per il giardino, sono tutti elementi da tenere in considerazione e vanno illuminati correttamente per offrire all’ospite il più seducente e caloroso dei benvenuti. Il professionista avrà cura di “mettere in luce” quegli angoli o quegli scorci visivi adatti a catturare l’attenzione e provvederà a calibrare toni e intensità, luci ed ombre per creare effetti piacevoli e suggestivi che accompagneranno gli ospiti mano nella mano fino all’ingresso del tuoristorante. Insomma utilizzare la luce come strumento di comunicazione.

  1. La giusta lampadina e il colore giusto della luce fanno la differenza!
I 5 trucchi per illuminare al meglio il tuo ristorante
L’Antica Osteria Nonna Rosa a Vico Equense (NA)

Ogni lampadina ha la sua colorazione di luce o una specifica tonalità di luce. Oggi con l’ingresso dei LED che hanno sostituito le vecchie lampadine ad incandescenza bisogna stare molto attenti a saper scegliere il colore giusto e il LED più appropriato. Che tipo di ristorante avete? Se servite piatti veloci, ad esempio, potreste scegliere di illuminare il vostro ristorante con una maggiore quantità di luce nella zona servizio e sempre una buona luce sui tavoli. Al contrario, se nel tuo ristorante, si predilige una cucina raffinata è corretto pensare ad una luce di colore più caldo per un ambiente più intimo. È fondamentale scegliere la lampada più corretta che sia in grado di far vedere correttamente il cibo che i tuoi ospiti hanno nel piatto. Angoli bui, luci bianchissime puntate negli occhi come se ci si trovasse dal dentista, luci di colore sbagliato che falsano la percezione dei cibi e sale illuminate male hanno colpito (negativamente) il cliente che non è più tornato in quel ristorante. Per non parlare poi, della scelta della colorazione di luce di alcune lampade che, secondo recenti studi, farebbero addirittura passare la voglia di mangiare. Studi hanno dimostrato, ad esempio, come sulla base di alcuni criteri di illuminazione il cliente può sentirsi rilassato, a suo agio, agitato o nervoso. Che si tratti di toni caldi o di un bianco freddo.

  1. Crea la giusta atmosfera per ogni occasione
I 5 trucchi per illuminare al meglio il tuo ristorante
La Sala del Gusto a Battipaglia (SA)

La giusta illuminazione può aiutarti a creare un’atmosfera intima in qualsiasi momento. Sono molti gli elementi da considerare per la giusta illuminazione. Per la creazione della giusta atmosfera devi prendere in considerazione il fatto che le diverse lampade utilizzate all’interno del tuo ristorante dovranno essere di potenza diversa. La diversa intensità delle lampade concorre alla creazione dell’atmosfera giusta che può essere variabile a seconda dell’evento o dell’uso del ristorante (uso quotidiano, festa con amici, eventi in generale). Per i più sofisticati le atmosfere all’interno del ristorante si modificano nel corso del turno o dei turni. Questo serve per far vivere ai tuoi ospiti diverse esperienze durante le diverse portate e in modo impercettibile si modifica la percezione dello spazio in cui sei. Alla fine i tuoi clienti ricorderanno di essere stati in un locale accogliente, nuovo e interessante e invoglieranno gli amici a scrivere su Tripadvisor e quindi a tornare nel tuo ristorante.

Abbiamo detto che se scegli di adottare semplici trucchi per illuminare al meglio il tuo ristorante la luce aumenterà il numero dei clienti e il tuo business. Per questo hai 4 buoni motivi per curare nei minimi dettagli l’illuminazione del tuo ristorante.

  • La giusta illuminazione da’ il giusto risalto ai piatti dello chef: una luce viva e brillante trasforma il tavolo in un vero “palcoscenico del gusto”. Sotto la giusta tonalità di luce i colori diventano più intensi, i cibi appaiono immediatamente più appetitosi. È di grande importanza la resa del colore delle lampade adoperate in particolar modo quelle per l’illuminazione dei piatti. Se sbagli questo dettaglio il contenuto dei tuoi piatti assumerà colori diversi da quelli reali. Gli occhi mangiano per primi
  • La luce trasforma lo spazio rendendolo “perfetto” per ogni occasione:cena di lavoro o cena romantica? Un sistema di luce flessibile permette di creare per ogni evento la giusta atmosfera, con scenografie luminose diverse che trasformano il tuo ristorante in un luogo sempre diverso, originale, sofisticato.
  • La luce crea un’atmosfera esclusiva: il segreto di un ristorante di successo è direttamente proporzionale alla sua capacità di meravigliare e di regalare emozione. Dare al cliente la sensazione di trovarsi in un luogo esclusivo, raffinato, che mette in tavola gusto e charme, significa convincerlo a ritornare e a parlarne ad altri.
  • La giusta illuminazione contraddistingue il marchio:la luce è una soluzione per caratterizzare il marchio e differenziarsi dalla concorrenza, in altre parole può diventare il tuo vantaggio competitivo. Rendere il proprio ristorante diverso, riconoscibile, unico (anche grazie all’utilizzo di lampade create ad hoc, non anonime e standardizzate) è la chiave per emergere, spiccare nel panorama dei tanti ristoranti esistenti come “un faro nella notte”.